I vincitori del Premio Giorgio Lago Juniores 2021 sono:

I° classificato: “Sapere è potere: ecco il perché” di Angelica Lucatello,
Liceo Scientifico “Leonardo da Vinci” Treviso, classe V H

II° classificato: “Somewhere over the indifference” di Giuditta Rovelli,
Liceo Scientifico “Galileo Galilei” Belluno, classe V C

III° classificato: “Il ruolo civile della scuola” di Francesca Dussin,
Liceo Classico “Giorgione” Castelfranco Veneto Treviso, classe V A

Premio Giorgio Lago Juniores

Il Premio Giorgio Lago Juniores – Nuovi talenti del giornalismo nasce nel 2012 e si rivolge agli studenti dell’ultima classe dei licei del Veneto.
Lo scopo del concorso far riflettere i più giovani su tematiche di grande attualità, divulgando il pensiero e l’opera del grande giornalista trevigiano, e sostenere la formazione universitaria dei più meritevoli con una borsa di studio.

Il Premio, che inizialmente affiancava il premio giornalistico e oggi lo sostituisce, si inserisce nel solco tracciato dal celebre direttore de Il Gazzettino, che ebbe per i giovani e per il futuro della sua professione sempre grande attenzione.
Giorgio Lago, infatti, oltre che una grande firma della stampa del Nordest ne è stato anche uno dei suoi più lucidi interpreti e con grande lungimiranza scriveva: “Il Nordest deve migliorare riflettendo su un dato inoppugnabile: la nuova risorsa sarà il sapere. Chi avrà la leva del sapere guiderà il domani”.

Ogni anno, a partire dalle riflessioni del giornalista al quale è intitolata, l’Associazione
Amici di Giorgio Lago, organizzatrice del riconoscimento, invita i diciottenni a redigere un articolo giornalistico sviluppando un tema specifico. Per partecipare i giovani sono chiamati a scrive un articolo di massimo tremila battute, dimostrando di saper utilizzare le fonti in senso critico e di possedere le doti di un buon giornalista: capacità di sintesi, completezza dell’informazione ed efficacia nella comunicazione. Spetta all’insegnante di riferimento selezionare i migliori due elaborati di ogni classe e inviarli alla segreteria del Premio, scrivendo all’indirizzo info@premiogiorgiolago.it entro e non oltre il 31 marzo.

La Giuria
A valutare la qualità dei lavori e selezionare i vincitori è una giuria di eccezionale valore, che vede fianco a fianco le grandi firme del giornalismo italiano e veneto ed esponenti del mondo accademico: da Gianluca Amadori, presidente dell’Ordine dei giornalisti del Veneto, a Domenico Basso, direttore TVA Vicenza, Sergio Frigo, giornalista del Gruppo Gedi e scrittore, Francesco Jori, giornalista del Gruppo Espresso e scrittore, Patrizia Messina, direttrice del Centro Studi Regionali Giorgio Lago dell’Università di Padova, Roberto Papetti, direttore de Il Gazzettino, Edoardo Pittalis, giornalista de Il Gazzettino e scrittore, Paolo Possamai, editorialista dei quotidiani Gruppo Gedi del Veneto, Alessandro Russello, direttore de Il Corriere del Veneto, e Giovanni Stefani, caporedattore Rai Tre.

Premi e premiazione
La scelta dei premi rispetta la vocazione formativa dell’Associazione e del Premio e, come sarebbe piaciuto a Giorgio Lago: ai primi tre classificati vengono assegnate tre borse di studio da utilizzare per sostenere gli studi universitari (1000 euro al primo classificato, 750 euro al secondo
e 500 euro al terzo). 

Link bando 2021
Menu